• Category Archives News
  • Concorso Agenzia Dogane 1226 posti, riaperti i termini per presentare domanda

    Con un avviso pubblicato sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Dogane, sono stati riaperti i termini per partecipare al Concorso Agenzia Dogane per diplomati e laureati per alcune modifiche apportate alle prove di selezione. Le domande possono essere inviate fino alle ore 16 del 13 maggio 2021. La domanda dev’essere redatta e presentata in forma esclusivamente digitale tramite il portale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, raggiungibile dal sito istituzionale www.adm.gov.it.I posti per laureati sono così suddivisi:
    100 posti di funzionario doganale – settore amministrativo/contabile (ADM/FAMM);
    50 posti di funzionario doganale – settore giuridico (ADM/LEG);
    70 posti di funzionario doganale – settore relazioni internazionali (ADM/FRI);
    80 posti di funzionario doganale – settore economico finanziario (ADM/AEF);
    70 posti di funzionario doganale – settore statistico/matematico (ADM/AQ);
    86 posti di funzionario doganale – settore informatico (ADM/INF);
    147 posti di ingegnere (ADM/ING);
    13 posti di ingegnere/architetto (ADM/ING-ARC);                      150 posti di chimico (ADM/CH).

    L’ammissione al concorso, per il ruolo professionale di chimico, è necessaria l’abilitazione all’esercizio della professione di chimico e l’iscrizione all’Ordine dei Chimici e dei fisici, sezione A o B, nel settore denominato “Chimica”, istituito dall’art. 1, comma 3 del decreto del Ministro della Salute 23 marzo 2018.

    bando-concorso-agenzia-dogane-766


  • Lettera circolare agli iscritti all’Albo

    Al link sottostante, è possibile scaricare la lettera circolare agli iscritti con la quale si ricordano importanti adempimenti che ogni iscritto all’Albo ha l’obbligo di rispettare:

    • Quota contributiva annuale 2021 (Obbligo deontologico)

    • DOMICILIO DIGITALE: Indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC)

    • Indirizzo di posta elettronica non certificata (email)

    • Assicurazione professionale (Obbligo deontologico).

    lettera circolare agli iscritti Aprile 2021


  • FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA: aggiornamenti

    In data 02.03.2021 nell’area comunicazioni di Age.na.s., sono state pubblicate le delibere della Commissione Formazione Nazionale Continua del 04 febbraio 2021 volte a fornire chiarimenti in termini di applicazione dell’attuale Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario.

    I principali aspetti di interesse per i professionisti in essa contemplati sono:

    • Proroga termini acquisizione crediti ECM

      Il termine del 31.12.2020 riconosciuto ai professionisti sanitari per il recupero del debito formativo relativo al triennio 2017-2019 nonché per lo spostamento dei crediti maturati per il recupero del debito formativo relativamente al triennio formativo 2014-2016, è prorogato alla data del 31.12.2021;

    • Esenzione per chi esercita saltuariamente l’attività professionale

      Ai fini dell’applicazione della fattispecie di esenzione di cui alla lett. o) del paragrafo 4.2 del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario, per “professionisti sanitari in pensione che esercitano saltuariamente l’attività professionale” si intendono coloro che sono collocati in quiescenza ed esercitano saltuariamente l’attività professionale sanitaria da cui deriva un reddito annuo non superiore a 5000,00€.

      Pertanto al fine di avere diritto all’esenzione è necessario che il professionista dichiari di aver cessato l’esercizio della professione sanitaria per collocamento in quiescenza e di aver svolto esclusivamente attività lavorativa saltuaria. La riduzione dell’obblio formativo individuale conseguente al riconoscimento del diritto in questione, segue le disposizioni di cui al paragrafo 4.2 del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario, ossia l’esenzione è calcolata nella misura di 2 crediti ECM ogni 15 giorni continuativi di sospensione dell’attività professionale, nel limite del!’ obbligo formativo individuale triennale. La ripresa dell’esercizio dell’attività professionale, in assenza del presupposto della saltuarietà così come sopra individuato, determina per il professionista

      sanitario collocato in quiescenza la sottoposizione all’intero obbligo formativo individuale triennale, ai sensi della normativa vigente;

    • Attribuzione di riduzioni – chiarimenti

      Relativamente al recupero del debito formativo pregresso, si precisa che non è possibile applicare le riduzioni di cui al par. 1.1, nn. 1 e 2 del “Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario” al professionista che abbia proceduto allo spostamento dei crediti acquisiti mediante eventi con “data di fine evento” fino al 31 dicembre 2021;

    • Spostamento dei crediti – chiarimenti

      Con riguardo alla possibilità di spostamento dei crediti prevista dal par. 3.7 del “Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario”, si precisa che successivamente all’avvenuta certificazione dell’assolvimento dell’obbligo di formazione ECM da parte di Co.Ge.A.P.S., i crediti imputati al recupero dell’obbligo formativo potranno essere solo quelli acquisiti in eccedenza rispetto al quantum necessario per l’assolvimento dell’obbligo formativo individuale;

    • Riduzione debito formativo per professionisti presenti in zone colpite da eventi sismici del 2016-2017

      Vengono chiariti i termini della riduzione del debito formativo per i professionisti sanitari presso zone colpite da eventi sismici negli anni 2016 e 2017 ovvero si precisa che:

       la riduzione prevista per il triennio 2014-2016 è pari a n. 25 crediti;

       l’obbligo formativo previsto dalla richiamata delibera, pari a n. 75 crediti per triennio 2017-2019, si riferisce ai soli professionisti che, in assenza di tale disposizione, avrebbero avuto un obbligo formativo triennale di 150 crediti;

       per tutti i professionisti che avrebbero dovuto conseguire, per il triennio 2017-2019, un numero di crediti minore di 150, la riduzione è pari alla metà dell’obbligo formativo;

       i professionisti, che abbiano conseguito un numero di crediti superiore all’obbligo formativo così come chiarito dalla presente delibera, possono portare in riduzione, per il triennio 2020-2022, i crediti maturati in eccedenza.

    Sempre nella riunione del 04.02.2021 la Commissione Nazionale della Formazione Continua (CNFC) ha preso visione delle proposte della FNCF in materia di Formazione Individuale e di Esoneri, ed ha previsto di sottoporre le stesse all’esame delle sezioni pertinenti all’interno della stessa CNFC.


  • Campagna Vaccinazione COVID-19

    Sulla base di richieste da parte di iscritti, è stato chiesto all’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia, con due note, la prima del 23/01/2021 e la seconda dell’8/03/2021, l’inserimento dei professionisti chimici e fisici iscritti all’Albo dell’Ordine, tra le categorie da vaccinare con priorità. Si pubblicano di seguito le due richieste inviate e la risposta dell’Assessorato alla Salute ricevuta il 18/03/2021.

    Richiesta inserimento piano vaccinale Sars Cov-2

    Richiesta inserimento piani vaccinale Sars Cov-2_marzo_2021

    11508_Assessorato_Salute_R.S._Campagna Vaccinazione COVID-19


  • WEBINAR: COVID-19 E DIFFERENZE DI GENERE

    Il Covid-19 ha investito come uno Tsunami ogni aspetto della nostra vita, non solo dal punto di vista della salute, ma anche dal punto di vista sociale e lavorativo. L’emergenza sanitaria ha esacerbato una situazione di diseguaglianza di genere preesistente ed allarmante, in particolare per quanto riguarda l’ambito lavorativo. Questo evento formativo vuol essere dunque un momento di approfondimento sulle tematiche di genere e sulle aspettative per il prossimo futuro, e cercherà di rispondere, anche attraverso le testimonianze di professionisti, alle seguenti domande: quale l’impatto di genere nei vari settori? Quale l’impatto tra i chimici e fisici italiani?

    Venerdì 5 febbraio 2021, dalle ore 16:00 alle ore si terrà l’evento organizzato dalla FNCF. La partecipazione rilascerà 3 crediti ECM ai partecipanti.
    Ore formative: 2 | Previsto massimo: 2500 partecipanti
    Professioni: Chimico – Fisico
    Obiettivo formativo: 16

    Si ricorda che per poter usufruire dei crediti occorre presenziare al corso per la sua durata, superare la verifica di apprendimento (75% livello sufficiente), compilare e trasmettere la scheda anagrafica in ogni sua parte, compilare il questionario di valutazione della qualità percepita entro i termini previsti.

    Le iscrizioni saranno aperte dal 26 febbraio 2021 ore 18.00.

    Cliccare QUI per l’iscrizione:locandina_5marzo2021


  • WEBINAR: DEONTOLOGIA E NORMATIVA DEL PROFESSIONISTA SANITARIO

    Deontologia ed etica sono elementi imprescindibili nella crescita professionale e nella vita lavorativa del professionista sanitario. Il corso di formazione vuole essere un momento di riflessione sull’applicazione della deontologia professionale, attraverso l’esame del codice deontologico della professione del chimico e del fisico.

    Giovedì 25 febbraio 2021, dalle ore 16:00 alle ore si terrà l’evento organizzato dalla FNCF. La partecipazione rilascerà 3 crediti ECM ai partecipanti.
    Ore formative: 2 | Previsto massimo: 2500 partecipanti
    Professioni: Chimico – Fisico
    Obiettivo formativo: 16
    Si ricorda che per poter usufruire dei crediti occorre presenziare al corso per la sua durata, superare la verifica di apprendimento (75% livello sufficiente), compilare e trasmettere la scheda anagrafica in ogni sua parte, compilare il questionario di valutazione della qualità percepita entro i termini previsti.

    Locandina con il link per l’iscrizione: locandina_25febbraio


  • Regione Siciliana: Ordinanza contingibile e urgente n. 5 dell’8 gennaio 2021

    Ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 nel territorio della Regione Siciliana

    Pubblicata la nuova ordinanza del Presidente della Regione che avrà efficacia da domenica 10 e fino al 31 gennaio 2021. L’ordinanza, oltre all’applicazione delle disposizioni di cui all’articolo 2 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre 2020, aggiunge ulteriori misure per il contenimento della diffusione del virus, dando disposizioni per coloro che faranno ingresso nel territorio siciliano, misure per il distanziamento interpersonale, dispone attività didattica a distanza per le scuola secondaria di secondo grado fino al 31 gennaio, per la scuola secondaria di primo grado e la scuola primaria fino al 16 gennaio, prevede che il Coordinamento dei Rettori delle Università siciliane e dei Conservatori musicali sospendano l’attività didattica in presenza e utilizzino l’attività formativa a distanza.

    Ordinanza n. 5 8 gennaio 2021 Presidente regione Sicilia