Home


ordine chimici e fisici_ -edited-converted

L’Ordine dei Chimici e dei Fisici non è un’associazione privata ma un Ente di diritto pubblico non economico, ai sensi dell’articolo 8 della legge 11 gennaio 2018 n. 3, e regolato da precise norme di legge (D.Lgs. del capo provvisorio dello Stato 13 settembre 1946, n. 233 e successive modificazioni, DPR 5 giugno 2001, n. 328), sottoposto all’attività tutoria del Ministero della Salute.  Tiene l’Albo degli iscritti, é garante della loro qualità etica e professionale  e li tutela  contro l’abusivismo. E’ posto a difesa dei cittadini ed è tenuto ad esercitare il potere disciplinare verso i colleghi che non rispettano il Codice Deontologico.

Misure di contenimento e gestione Covid-19

 

SI COMUNICA AGLI ISCRITTI CHE LA SEDE DELL’ORDINE RIMARRA’ CHIUSA AL PUBBLICO. SARANNO RICEVUTI SOLAMENTE GLI ATTI URGENTI, NON INOLTRABILI PER VIA ELETTRONICA, PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO.

Si comunica a tutti gli iscritti che ai sensi del DL 18/2020 “Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19″ è attiva la sospensione dei termini di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento e di addebito, in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020. I pagamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2020 (mese successivo il periodo di sospensione).
Saranno date le opportune comunicazioni per permettere agli iscritti di versare la quota di iscrizione dell’anno 2020.

Congresso 2018 SCARICA LE SLIDE DEGLI INTERVENTI AL CONGRESSO

Codice Univoco Fatturazione Elettronica: UF65ES

ARTICOLI RECENTI:

  • Aggiornamento in materia di formazione professionale ECM 17 maggio 2020

    Dato il particolare momento di emergenza che coinvolge a più titoli e in forme differenti i professionisti, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici si è attivata a partire dal 6 aprile 2020, coinvolgendo direttamente le varie Federazioni e Ordini Nazionali delle professioni sanitarie, al fine di valutare insieme alle stesse l’opportunità di ridurre l’obbligo formativo per il triennio 2020-2022 tenendo conto dell’andamento e della durata dell’emergenza stessa, e permettendo dunque una rimodulazione del numero di ECM da acquisire nel triennio 2020-2022. La proposta è stata favorevolmente accolta e pertanto sarà oggetto di discussione nella prossima riunione della Consulta delle Professioni Sanitarie del 28 maggio 2020 presieduta dal Ministro della Salute, in ottica di arrivare con una decisione condivisa da portare alla Commissione Nazionale della Formazione Continua (CNFC), che è l’organo preposto a deliberare in materia di crediti ECM e formazione continua. Per facilitare gli iscritti al raggiungimento dell’obbligo formativo, la FNCF ha ottenuto l’approvazione da parte di Age.na.s. per l’erogazione di formazione in modalità FAD sincrona e pertanto è stato deliberato nell’ultima riunione di procedere con l’organizzazione di tali corsi di formazione a distanza gratuitamente per gli iscritti. Appena la Federazione ci comunicherà l’elenco di questi corsi, sarà trasmesso agli iscritti gli iscritti.

    Continue reading →
  • EMERGENZA SANITARIA COVID-19 – SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO 17 maggio 2020

    http://www.chimicimessina.it/?p=2899La Rete delle Professioni Techiche (RPT), della quale la FNCF fa parte, ha diramato la circolare n. 25-2020 per fornire delle indicazioni a livello generale e nazionale per i professionisti che si occupano di sicurezza sul lavoro o che si trovano a dover applicare quanto previsto dalla normativa all’interno del proprio contesto lavorativo. Il documento non tiene conto di provvedimenti a livello regionale e/o locale che il professionista è comunque tenuto a rispettare. La circolare può essere scaricata al link sottostante.

    CIRCOLARE n. 25_2020 RPT_salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

    Continue reading →
  • DECRETO LEGGE 17 MARZO 2020, N. 18 (MISURE DI POTENZIAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE E DI SOSTEGNO ECONOMICO PER FAMIGLIE, LAVORATORI E IMPRESE CONNESSE ALL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19). 19 marzo 2020

    Il DECRETO LEGGE 17 MARZO 2020, N. 18 ha introdotto numerose disposizioni di interesse degli Ordini e degli iscritti. La FNCF ha diramato una circolare che riassume quelle che appaiono di maggiore e principale rilevanza per gli Ordini e i loro iscritti.

    Al link sottostante è possibile scricare la suddetta ordinanza.

    Circolare FNCF su disposizioni contenute nel_DL.17.03.2020

    Continue reading →
  • La Federazione Nazionale avvia la procedura di riscossione della quota contributiva 2020 6 marzo 2020

    Comunichiamo che il contributo annuale per l’anno 2020, dovuto da tutti gli Iscritti nell’Albo dei
    Chimici e dei Fisici Alla Federazione Nazionale (FNCF), sarà richiesto dalla stessa tramite avviso di
    pagamento PagoPA che verrà spedito entro la metà del mese di marzo p.v. con scadenza prevista
    per il giorno 30 Aprile 2020, a ciascun iscritto.
    Per gli iscritti che risiedono nelle zone rosse individuate nell’allegato 1 del Decreto del presidente
    del consiglio dei ministri 01 marzo 2020, la scadenza di pagamento è prevista per il giorno 30
    giugno 2020.
    L’importo da versare per l’anno 2020 è:
    a) persone fisiche: € 100,00 (di cui € 90,00 per Contributo e € 10,00 per rimborso spese di
    riscossione e diritti di segreteria)
    b) Società tra professionisti (STP): € 200,00 (di cui € 190,00 per Contributo e € 10,00 per
    rimborso spese di riscossione e diritti di segreteria).

    Continue reading →
  • Misure di contenimento e gestione Covid-2019 5 marzo 2020

    Si pubblica di seguito la determina presidenziale per che adotta misure per il contenimento della diffusione del Covid-19.

    OCF Messina_Coronavirus_2019

    Continue reading →
  • INFORMAZIONE IMPORTANTE – CORONAVIRUS (COVID-19) 25 febbraio 2020

    Viste le recentissime notizie relative ai focolai di contagio da Coronavirus (COVID-19) verificatisi in alcune Regioni, indice di una situazione in rapida evoluzione, si ritiene fondamentale richiamare l’’attenzione su precauzioni generali a cui attenersi al fine di tutelare la salute propria e della collettività, fatto salvo eventuali ulteriori informazioni che possono essere più aggiornate e/o prescrizioni da Ordinanze Regionali o locali. Per coloro che operano in ambito del SSN attenersi scrupolosamente alle prescrizioni emanate dagli enti presso cui operano.

    Di seguito si riportano le basilari norme comportamentali di prevenzione raccomandate dal Ministero della Salute e che vengono qui riassunte:

    1. lavarsi le mani accuratamente e frequentemente con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol, in quanto le mani sono il veicolo principale di contagio, facendo seguire una disinfezione con l’apposito liquido messo a disposizione.

    2. evitare di toccarsi con le mani non lavate: bocca, naso, ed occhi, in quanto questi sono i canali preferenziali di ingresso del virus.

    3. evitare strette di mano e contatti fisici, raccomandabile tenersi a distanza di circa un metro dagli interlocutori. Ciò vale sia tra colleghi, sia con pazienti e terzi eventualmente presenti in azienda. Qualora nell’’ambito della tua professione risulti difficile mantenere una certa distanza – almeno un metro – dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o se hanno la febbre, valutare di utilizzare mascherine di protezione delle vie respiratorie monouso (il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso col respiro a distanza ravvicinata).

    4. in caso di tosse e/o starnuti, tossire e/o starnutire in un fazzoletto di carta che poi andrà eliminato (no riutilizzo); in caso di mancanza del fazzoletto tossire e/o starnutire nell’incavo del gomito evitando di coprirsi naso e bocca con le mani. In ogni caso dopo tosse e/o starnuto è necessario lavarsi le mani e disinfettarle.

    5. l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina solo se sospetti di aver contratto il nuovo Coronavirus e presenti sintomi quali tosse o starnuti o se ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da nuovo Coronavirus (viaggio recente in Cina e sintomi respiratori). L’’uso della mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus ma deve essere adottata in aggiunta ad altre misure di igiene respiratoria e delle mani. Non è utile indossare più mascherine sovrapposte.

    Inoltre, il SSN ha recentemente emanato le seguenti direttive che devono ritenersi vincolanti e mandatorie:

    · chiunque fosse venuto o venisse in contatto con persone contagiate o che in un secondo tempo risultassero essere contagiate, è tenuto ad informare il SSN (numero unico nazionale 1500). In tal caso è prevista la quarantena obbligatoria e monitorata.

    · chiunque abbia soggiornato in aree dichiarate a rischio o in quarantena è tenuto ad in formare le autorità sanitarie e alla quarantena domiciliare fiduciaria.

    Si ricorda infine che chiunque manifestasse i tipici sintomi influenzali, quali raffreddore, mal di gola, febbre, difficoltà respiratorie NON deve recarsi di persona né al pronto soccorso, né dal proprio medico, ciò al fine di prevenire una possibile propagazione del virus. Invece, l’interessato dovrà contattare direttamente il SSN tramite il numero unico nazionale 1500, presso il quale potrà richiedere l’esecuzione del test di positività al proprio domicilio.

    Si raccomanda di consultare inoltre:

    · per coloro che hanno esercizi/servizi a contatto con il pubblico anche la seguente circolare ministeriale: circolare esercizi a contatto con pubblico

    · Per coloro che operano nelle strutture sanitarie, per l’’utilizzo dei DPI per il personale sanitario e le precauzioni standard di biosicurezza, si rimanda alla circolare del Ministero della Salute 0005443-22/02/2020-DGPRE-DGPRE-P: circolare_22022020

    Ad ulteriore scrupolo precauzionale, si raccomanda di condividere con familiari e parenti le raccomandazioni di comportamento e le prescrizioni del Ministero della Salute sopra riportate.

    Dettagliate informazioni sull’evolversi della situazione e sulle direttive che di tempo in tempo dovessero essere emesse, sono disponibili sul sito tematico del SSN raggiungibile al seguente link da consultare periodicamente.

    http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

    Continue reading →
  • Evento Formativo – La Tavola Periodica: una storia lunga 150 anni 8 dicembre 2019

    2019: Anno Internazionale della Tavola Periodica

    La tavola periodica degli elementi chimici è uno dei risultati più significativi nella scienza, catturando l’essenza non solo della chimica ma anche della fisica e della biologia. È uno strumento unico, che consente agli scienziati di prevedere l’aspetto e le proprietà di materia sulla Terra e nel resto dell’Universo.

    L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato l’anno 2019 come Anno Internazionale della Tavola Periodica per celebrare il 150° anniversario della scoperta di Dmitrij Mendeleev (1869).

    In questo anno si sono svolte moltissime manifestazioni, sia in Italia sia all’estero, per festeggiare il 150° anniversario della Tavola Periodica. Tra tutte ricordiamo “La sinfonia degli elementi”, organizzata dalla FNCF e svoltasi a Roma lo scorso 16 ottobre.

    Anche il nostro Ordine vuole ricordare questo importante anniversario. Per questo è stato organizzato il convegno dal titolo: La Tavola Periodica: una storia lunga 150 anni.L’evento si terrà un a Villafranca Tirrena, presso il Viola Palace Hotel, venerdì 20 dicembre 2019, con inizio alle ore 15:00. Oltre alla Tavola Periodica di Mendeleev, sarà ricordato Primo levi, nel centenario della sua nascita. In chiusura sarà ricordato anche Tiziano Granata, Chimico che prestava servizio nella Polizia di Stato, già Consigliere dell’Ordine, scomparso prematuramente il primo marzo 2018.

    E’ stato avviato l’iter di accreditamento ECM.

    L’iscrizione al convegno è gratuita. E’ necessario iscriversi online, dall’apposita pagina di registrazione. Dalla medesima pagina è possibile scaricare la locandina e il programma. Le iscrizioni saranno chiuse alle ore 15:00 di giovedì 19 dicembre 2019.

     

    Continue reading →
  • Firma digitale di ruolo per Chimici e Fisici in convenzione 24 ottobre 2019

    Si informano tutti gli iscritti che il nostro Ordine ha aderito alla convenzione stipulata tra la Federazione Nazionale dei Chimici e dei Fisici e la Società Aruba S.p.A per l’acquisto del KIT di Firma Digitale di ruolo.

    Per poter accedere al portale di ArubaPEC, dedicato all’acquisto in convenzione di quanto sopra elencato, è necessario utilizzare il codice convenzione, da richiedere all’Ordine mediante PEC, email o telefonicamente al numero 090713308, nei giorni e negli orari di apertura dell’ufficio di segreteria.

    La convenzione è stata aggiornata, quindi nel percorso guidato al momento della scela del titolo, oltre a quelli già presenti dei professionisti Chimici, figurano anche i titoli dei professionisti Fisici.

    Il numero di telefono di ARUBA per richieste di tipo amministrativo, commerciale e più in generale per qualsiasi richiesta di assistenza relativa alla firma digitale è +39 0575 0504.

    Circolare firma digitale di ruolo

    Continue reading →
  • Incarichi della PA in materia di chimica pura e applicata 2 ottobre 2019

    Spesso le pubbliche amministrazioni conferiscono incarichi di analisi chimica non attenendosi alla normativa vigente. Per ricordare alle pubbliche amministrazioni del nostro territorio che gli incarichi “in materia di chimica pura e applicata” devono essere affidati ai professionisti chimici o alle STP, regolarmente iscritti all’Albo dell’Ordine, è stata inviata la lettera che di seguito si pubblica.

    Incarichi della PA in materia di chimica pura e applicata

    Continue reading →
  • Aggiornamenti in materia di obbligo formativo ECM 27 settembre 2019

    Viste le difficoltà nel 2019 di acquisire per gli iscritti crediti ECM su materie pertinenti per le professioni di Chimico e di Fisico, e visto che la stessa difficoltà si paventa anche per il prossimo triennio, la Federazione Nazionale si è fatta promotrice di una richiesta di intervento da parte della Commissione Nazionale per la Formazione Continua (CNFC). A seguito di ciò, la CNFC ha deliberato che “gli appartenenti alle professioni sanitarie di cui alla legge 11 gennaio 2018 n.3, ove precedentemente non assoggettati all’obbligo formativo ECM, per il triennio 2020-2022 potranno portare in riduzione i cinquanta crediti formativi ECM che abbiano acquisito entro il 31 dicembre 2019”.
    Questa delibera riguarda esclusivamente i professionisti Chimici e Fisici che non erano assoggettati all’obbligo formativo ECM prima dell’entrata in vigore della Legge 3/2018.

    Continue reading →



Comments are closed.