Home

logo_messina_editL’Ordine dei Chimici non è un’associazione privata ma un Ente di diritto pubblico non economico, vigilato dal Ministero della Giustizia, istituito ai sensi del R.D. del 1° marzo 1928, n. 842, della L. 25 aprile 1938, n. 897, e regolato da precise norme di legge (D.Lgs.Lgt. 23 novembre 1944, n. 382 e del DPR 8 luglio 2005, n. 169), sottoposto all’attività tutoria del Ministero della Giustizia.  Tiene l’Albo degli iscritti, é garante della loro qualità etica e professionale  e li tutela  contro l’abusivismo. E’ posto a difesa dei cittadini ed è tenuto ad esercitare il potere disciplinare verso i colleghi che non rispettano il Codice Deontologico.

 

Codice Univoco Fatturazione Elettronica: UF65ES

ARTICOLI RECENTI:

  • Evento Formativo: Tecnologie Analitiche nel settore Ambientale e Agroalimentare 15 maggio 2018

    Si terrà, mercoledì 30 maggio, presso la Sala della Consulta della Camera di Commercio, Piazza Cavallotti n. 3 Messina, l’evento formativo, organizzato dall’Ordine in collaborazione con la Lolicato group, “Tecnologie Analitiche nel settore Ambientale e Agroalimentare”, con inizio alle ore 15:00. La chiusura dei lavori è prevista per le ore 18:00. L’evento è patrocinato dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici.

    Dopo la registrazione dei partecipanti e il saluto del Presidente dell’Ordine, Prof. Rosario Saccà, l’evento prevede due sessioni, la prima Ambientale, moderata dal Dr. Antonio Marchese, Direttore dell’Area Territoriale Messina di ARPA Sicilia, la seconda Agroalimentare sarà moderata dal Prof. Francesco Salvo, Consigliere della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici.

    Per partecipare all’evento è obbligatoria l’iscrizione tramite il Portale della Formazione Chimici. La partecipazione attribuisce 3 CFP. L’iscrizione al Portale della Formazione e la firma sul registro delle presenze, apposta all’inizio e al termine dell’evento, certificano la partecipazione dell’iscritto.

    PROGRAMMA DELL’EVENTO

  • Corsi di formazione per Responsabile Tecnico Rifiuti 12 maggio 2018

    Il Dr. Luigi Librici, coordinatore scientifico di AMBIENTE FORMAZIONE, società di servizi, ci informa che l’ultima sessione di verifica della Regione Sicilia  per conseguire l’idoneità a Responsabile Tecnico Rifiuti è fissata per il 12 settembre 2018. La domanda d’iscrizione alla sessione di verifica dev’essere presentata improrogabilmente entro il 3 agosto 2018. Chi volesse qualificarsi nel settore della gestione dei rifiuti come consulente delle imprese iscritte all’Albo dei gestori, può contattare AMBIENTE FORMAZIONE. A tal proposito, la stessa società, ripropone dei corsi, a decorrere dal 9 luglio 2018, mirati alla preparazione per sostenere l’esame di verifica del 12 settembre 2018.

  • Assemblea Ordinaria degli Iscritti 7 maggio 2018

    L’Assemblea ordinaria degli iscritti all’Albo dell’Ordine è convocata, in prima convocazione, martedì 22 maggio 2018, alle ore 7:00, presso la sede dell’Ordine, Via Università n. 16 Messina e occorrendo, in seconda convocazione, martedì 22 maggio 2018, alle ore 15:30, presso il Salone degli Specchi della Città Metropolitana, Corso Cavour n. 86 Messina.

    Per iscriversi all’evento che assegna ai partecipanti iscritti all’Albo dell’Ordine 3 CFP deontologici, bisogna collegari al Portale della Formazione Chimici e iscriversi al seguente link: Assemblea Ordinaria degli Iscritti. L’iscrizione al Portale della Formazione e la firma sul registro delle presenze, apposta all’inizio e al termine dell’evento, certificano la partecipazione all’Assemblea.

    Convocazione_assemblea_ordinaria_bilancio_2018

  • Presentazione delle domande per l’inserimento nell’elenco ministeriale dei tecnici competenti in acustica 13 aprile 2018

    Si comunica che il 18 aprile 2018 scade il termine di presentazione delle domande per l’inserimento nell’elenco ministeriale dei tecnici competenti in acustica (decreto legislativo n. 42 del 17 febbraio 2017, art. 21 commi 1, 3 e 5 e allegato 1, punto 1).
    L’istanza va presentata anche dai tecnici competenti in acustica ambientale già iscritti nell’elenco regionale.
    Si fa presente che, secondo alcune interpretazioni dell’art. 25, comma 4, del D.Lgs 42/2017, la mancata presentazione dell’istanza da parte dei soggetti già abilitati a svolgere la professione di tecnico competente in acustica, potrebbe rappresentare motivo di impedimento all’esercizio dell’attività.

    L’istanza dev’essere inviata Alla Regione Siciliana, Dipartimento Regionale dell’Ambiente Servizio 3, Via Ugo La Malfa n. 169, 90146 – Palermo. Al link sottostante è possibile scaricare il modello della suddetta istanza. Si ricorda di allegare, alla stessa, la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

    modello istanza tecnici competenti in acustica

     

  • Benvenuto Ordine dei Chimici e dei Fisici 10 aprile 2018

    Come a noi chimici è noto, la nostra professione è stata disciplinata con il Regio Decreto n 842 dell’1 marzo 1928 che istituiva l’Ordine dei Chimici. Dopo 90 anni, una nuova legge, la n. 3/2018, la riforma Lorenzin, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica il 15 marzo 2018, ci inserisce nell’ambito delle professioni sanitarie, istituendo così la Federazione Nazionale dei Chimici e dei Fisici.

    Il passaggio del nostro Ordine dalla vigilanza del Ministero della Giustizia al Ministero della Salute, è stato voluto in un momento delicato che vede un movimento di pensiero a livello europeo indirizzato all’abolizione delle organizzazioni professionali, gli Ordini in Italia, delle aree tecniche ma non quelle che gravitano nell’area della salute. Infatti, nelle costituzioni degli stati, la salute dei cittadini è un diritto fondamentale. L’art. 32 della Costituzione della Repubblica Italiana recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge.”. Inoltre, il progetto di trattato che istituisce una Costituzione per l’Europa (CONV 820/03), presentato dal presidente della Convenzione europea al Consiglio europeo di Salonicco il 20 giugno 2003, all’art. 16 (Settori dell’azione di sostegno, di coordinamento o di complemento) indica “tutela e miglioramento della salute umana” uno di tali settori. Pertanto, le cosiddette professioni sanitarie continueranno a essere delle professioni protette e per i Chimici e i Fisici essere sotto la vigilanza del Ministero della Salute è un fatto molto importante. Il riconoscimento di professione sanitaria sancisce finalmente che la Chimica e i Chimici operano “per” la salute e non “contro” la salute, al contrario di come, per decenni, la cattiva informazione da parte dei media ha inculcato nell’opinione pubblica. Stesso discorso va fatto per i Fisici e la Fisica, professione finora non disciplinata ma che adesso trova una sua collocazione nella Federazione degli Ordini dei Chimici e dei Fisici.
    Essere una professione sanitaria è di fondamentale importanza per noi Chimici perché molti saranno i vantaggi per gli iscritti all’Albo, a cominciare dall’obbligo d’iscrizione per tutti quelli che svolgeranno attività di Chimico e/o Fisico in qualsiasi forma, libera professione, rapporto di lavoro subordinato o parasubordinato con soggetti pubblici o privati, anche con rapporti di lavoro occasionali o saltuari, indipendentemente dalla tipologia contrattuale. Nessun sedicente esperto Chimico o Fisico, ausiliare di un magistrato, potrà qualificarsi come Chimico o Fisico, anche se in possesso della relativa laurea, non essendo iscritto all’Ordine Professionale. Né tanto meno, docenti universitari e ricercatori che operano nell’ambito delle strutture pubbliche, utilizzando strumenti di proprietà delle Pubbliche Amministrazioni, potranno redigere impunemente relazioni e consulenze per il libero mercato.

    Attendiamo i decreti attuativi della legge 3/2018, già approvati e firmati e d’imminente pubblicazione, per iniziare il nuovo corso che ci vedrà impegnati in difesa della tutela della salute pubblica e di tutto ciò che è necessario per il miglioramento delle condizioni della vita dell’uomo di competenza della nostra professione.

  • 18° CONGRESSO NAZIONALE DEI CHIMICI 21 marzo 2018

    Organizzato dal Consiglio Nazionale dei Chimici, si svolgerà a Bologna, il 12 e 13 ottobre 2018, il 18° Congresso Nazionale. Questo evento è il primo dopo l’entrata in vigore della legge n. 3 dell’11 gennaio 2018 che pone sotto la sorveglianza del Ministero della Salute il nostro Ordine Professionale. Saranno trattati i temi:

    • Tradizione e Innovazione
    • Informazione e Comunicazione
    • Industria 4.0
    • Economia Circolare
    • Chimica e Salute
    • Controlli

    La partecipazione al Congresso è attività formativa e assegerà CFP agli iscritti che vi parteciperanno. Sarà possibile registrarsi all’evento entro il 31 luglio per avere una tariffa d’iscrizione agevolata. Trascorsa tale data, ci si potrà registrare entro il 30 settembre. La registrazione potrà essere effettuata dalla pagina del congresso: www.chimici.it/next2018.

    Di seguito il link per scaricare locandina e cartolina dell’evento.

    LOCANDINA_A3

    CARTOLINA-10X15-Fronte-Retro

  • Premio EYCA 2018 21 marzo 2018

    EUCHEMS con la collaborazione del già Consiglio Nazionale dei Chimici e della Società Chimica Italiana, promuove il premio EYCA 2018. Possono concorrere al premio chimici con età inferiore ai 35 anni compiuti. Le iscrizioni devono essere presentate entro e non oltre il 16 aprile 2018, inviandole all’indirizzo euchems.award@gmail.com. Il premio vuole essere un valore aggiunto alla ricerca scientifica da parte dei giovani chimici ed alle applicazioni e risvolti che la stessa ha nell’ambito industriale e della vita di tutti i giorni. Il regolamento e le modalità di iscrizione sono reperibili nel sito http://eyca2018.org/.

  • Modalità per il versamento del contributo spettante al Consiglio Nazionale 11 marzo 2018

    Dal 14 marzo 2018 sarà possibile procedere al pagamento della quota di iscrizione annuale dovuta al CNC con un sistema innovativo e flessibile, attivabile direttamente dal portale del sito del Consiglio Nazionale dei Chimici, cliccando sul relativo banner, o collegandosi al seguente link www.chimpay.it che sostituisce il precedente sistema di invio a domicilio dell’iscritto di una comunicazione cartacea contenente il bollettino da pagare. Pertanto a partire dal 2018 nessuna comunicazione sarà recapitata a casa degli iscritti.

    L’importo da versare per il 2018 è di 100,00 Euro, comprensivo di diritti di segreteria e rimborsi spese di esazione, per le persone fisiche, e di 200,00 Euro per le Società tra Professionisti (STP) iscritte nell’Albo.

    L’importo effettivo da versare entro il 07 APRILE  2018 è quello riportato sulla piattaforma www.chimpay.it.

    Se l’importo è diverso da quello sopra indicato, significa che risultano versamenti parziali a Suo credito o quote pregresse e sanzioni da recuperare, non iscritte a ruolo.

    Per i pagamenti effettuati dopo 07 APRILE  2018 è dovuta, in aggiunta agli importi sopra indicati, la sanzione per ritardato pagamento, pari a 10,00 Euro.

    Dalla piattaforma sarà possibile selezionare diverse modalità di pagamento:

    1)   addebito diretto (SEPA) con domiciliazione su conto corrente;

    2)   carta di credito;

    3)   conto PayPal;

    4)   MAV elettronico

    Solo se si opta per l’addebito diretto con domiciliazione su Conto Corrente Bancario, sarà consentito pagare il contributo annuale fino a 3 rate mensili entro il 31 luglio 2018, senza interessi e sanzioni

    In funzione della modalità di pagamento prescelta, potranno essere addebitate possibili commissioni di gestione incasso, indicate chiaramente nella procedura di pagamento presente sul portale.

    Per procedere al pagamento della quota di iscrizione è sufficiente seguire le seguenti istruzioni.

    1. collegarsi al sito www.chimpay.it e richiedere le proprie credenziali con l’apposito tasto presente nella homepage.
    2. dopo aver inserito le proprie credenziali, verrà visualizzata in automatico la pagina “verifica quote” che mostra la propria quota da pagare
    3. cliccare sulla riga relativa alla quota da pagare per visualizzare i dettagli (data di scadenza, tipologia quota, mora di ritardato pagamento)
    4. cliccare sul tasto in basso “procedi al pagamento”, scegliere la modalità di pagamento preferita e seguire le istruzioni mostrate a video.
  • Corso sul sistema HACCP e sulla consulenza igienico-sanitaria nelle attività alimentari 16 febbraio 2018

    Riceviamo, con preghiera di diffusione agli iscritti all’Albo dell’Ordine, la brochure e la scheda di iscrizione per un “Corso sul sistema HACCP e sulla consulenza igienico-sanitaria nelle attività alimentari” che si terrà a Messina nel mese di Aprile 2018. Il corso è formato da tre moduli frequentabibi anche singolarmente. Il corso prevede un massimo di 20 partecipanti. Gli interessati dovranno inviare, entro il 20 marzo 2018, la SCHEDA DI ISCRIZIONE allegata, debitamente compilata a info@riconnexia.eu. Per accedere al modulo 3 è necessario aver frequentato almeno uno tra i moduli 1 o 2.

    La frequenza del corso non assegna CFP, può essere utilizzata per ottenere i 12 CFP di formazione non autorizzata.

    Brochure-N-corso-HACCP-scheda-iscrizione

  • Lettera circolare agli Iscritti all’Albo 7 febbraio 2018

    Si pubblica e s’invia per posta elettronica e PEC la lettera circolare contenente informazioni per gli iscritti all’Albo. In essa sono contenute informazioni su:

    • legge 3/2018 (Ex DDL LORENZIN)
    • Indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC)
    • Indirizzo di posta elettronica non certificata (email)
    • Formazione Continua
    • Quota contributiva annuale 2018 (Obbligo deontologico)
    • Assicurazione professionale (Obbligo deontologico)
    • Sito web
    • Esami di Stato

    lettera circolare agli iscritti 2018



Comments are closed.