• Tag Archives compensi dei professionisti
  • Determinazione dei compensi dei professionisti, richiesta incontro per prossime iniziative legislative

    Da tempo si discute sul tema dei compensi professionali, aboliti con le inefficaci liberalizzazioni di Pier Luigi Bersani, Ministro del goveno Prodi. Il decreto Bersani-Visco, ufficialmente decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito poi dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, è una legge della Repubblica Italiana, prima parte del cosiddetto “pacchetto liberalizzazioni” proposto dal Ministro dello Sviluppo Economico Pier Luigi Bersani durante il Governo Prodi II. Con tale decreto sono state aboliti i tariffari degli Ordinei Professionali. Praticamente sono state cancellate le tabelle che stabilivano la parcella minima spettante ad un libero professionista che eseguiva una prestazione professionale su committenza privata o pubblica.

    Questa parte del decreto è stata criticata per svariate ragioni, che si riassumono brevemente:

    1. Le tariffe professionali non hanno riguardato le categorie professionali allo stesso modo, alcune ne sono state sostanzialmente escluse.
    2. L’intervento sulle tariffe e non sulle attività riservate significava intervenire su aspetti secondari. Si pensi ad attività riservate ai notai, non in linea con il progresso tecnologico. Interventi contraddittori con la premessa (“lenzuolate liberalizzatrici”).
    3. Alcune tariffe uscite dalla porta sono rientrate dalla finestra. Si pensi al dibattito di fine 2012 sulle tariffe degli avvocati.

    Il tema dei compensi professionali è stato più volte portato all’attenzione nel corso delle audizioni svolte in Parlamento e nei contributi documentali inviati agli organi decisori della Repubblica.

    La Rete delle Professioni Tecniche (RPT), della quale fa parte il nostro Consiglio Nazionale, congiuntamente con il Comitato Unico delle Professioni (CUP), ha inviato al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, ad oggetto “Determinazione dei compensi dei professionisti, richiesta incontro per prossime iniziative legislative”. Il Ministro ha fissato per il giorno 3 maggio 2017 un incontro sulla tematica del giusto compenso e sul testo del “Jobs Act del lavoro autonomo”. In tale data saranno ascoltate le ragioni delle varie categorie professionali. Saranno presenti anche i rappresentanti del CNC per discutere di questo delicato e importante tema per la nostra categoria professionale.

    Di seguito si riporta il link alla circolare della RPT.

    Prot. n.224 del 24_04_2017 – Circolare n.015_2017 RPT – informativa lettera Ministro Poletti