• Category Archives Circolari
  • Firma digitale di ruolo per Chimici e Fisici in convenzione


    Si informano tutti gli iscritti che il nostro Ordine ha aderito alla convenzione stipulata tra la Federazione Nazionale dei Chimici e dei Fisici e la Società Aruba S.p.A per l’acquisto del KIT di Firma Digitale di ruolo.

    Per poter accedere al portale di ArubaPEC, dedicato all’acquisto in convenzione di quanto sopra elencato, è necessario utilizzare il codice convenzione, da richiedere all’Ordine mediante PEC, email o telefonicamente al numero 090713308, nei giorni e negli orari di apertura dell’ufficio di segreteria.

    La convenzione è stata aggiornata, quindi nel percorso guidato al momento della scela del titolo, oltre a quelli già presenti dei professionisti Chimici, figurano anche i titoli dei professionisti Fisici.

    Il numero di telefono di ARUBA per richieste di tipo amministrativo, commerciale e più in generale per qualsiasi richiesta di assistenza relativa alla firma digitale è +39 0575 0504.

    Circolare firma digitale di ruolo


  • Incarichi della PA in materia di chimica pura e applicata

    Spesso le pubbliche amministrazioni conferiscono incarichi di analisi chimica non attenendosi alla normativa vigente. Per ricordare alle pubbliche amministrazioni del nostro territorio che gli incarichi “in materia di chimica pura e applicata” devono essere affidati ai professionisti chimici o alle STP, regolarmente iscritti all’Albo dell’Ordine, è stata inviata la lettera che di seguito si pubblica.

    Incarichi della PA in materia di chimica pura e applicata


  • Sondaggio sulla condizione femminile nella sanità siciliana

    Riceviamo dall’Associazione AnaaoAssomed Sicilia la richiesta di distribuire alle donne iscritte all’Albo del nostro Ordine il “ESSERE DONNA IN SANITA'”. Il coordinamento “Anaao Donne Sicilia” si occupa delle problematiche del lavoro professionale femminile all’interno del SSN e propone il questionario per conoscere la situazione lavorativa delle donne in Sanità. Le risposte acquisite da tale sondaggio saranno esposte nella 1^ Conferenza Anaao Donne Sicilia che si svolgerà Il 21 settembre p.v. a Catania. Pertanto, invitiamo tutte le donne iscritte a collegarsi al sondaggio, tramite il link ricevuto per posta elettronica e inviato dalla Commissione pari Opportunità dell’Ordine, per rispondere alle domande in modo da aiutare l’Anaao Donne Sicilia ad affrontare e trovare soluzioni alle criticità del lavoro femminile nell’ambito sanitario.

    .


  • AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE E GESTIONE DIGITALE DELL’ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL’INGEGNERIA E GLI ALTRI SERVIZI TECNICI

    L’autorità Portuale di Messina ci ha inviato l’avviso pubblico per la costituzione dell’elenco di operatori economici per l’affidamento di servizi tecnici. Chi fosse interessato può scaricare l’avviso al link sottostante.

    Avviso costituzione elenco operatori economici


  • Quota contributiva anno 2019 (Obbligo deontologico)

    Si avvisano tutti gli iscritti all’Albo che la quota di pertinenza dell’Ordine di Messina: rimane immutata ed è pari a € 80,00, (delibera della seduta di Consiglio del 21 ottobre 2014, approvata nell’Assemblea degli Iscritti del 14/11/2014, riconfermata con delibera del Consiglio dell’Ordine in data 27/11/2018). Il versamento dovrà essere effettuato entro il 31 MARZO 2019, esclusivamente mediante bonifico bancario a mezzo Banca FINECO, IBAN: IT93H0301503200000003413597, sul cc intestato all’Ordine dei Chimici e dei Fisici della Provincia di Messina, indicando nella causale “nome, cognome, codice fiscale, quota anno 2019“. Il mancato versamento entro i termini, comporterà l’avvio della riscossione tramite cartelle esattoriali, sulle quali saranno applicati gli interessi di mora di Euro 10,00 e relative spese esattoriali.

     


  • Assemblea Ordinaria degli Iscritti

    L’Assemblea ordinaria degli iscritti all’Albo dell’Ordine è convocata, in prima convocazione, martedì 22 maggio 2018, alle ore 7:00, presso la sede dell’Ordine, Via Università n. 16 Messina e occorrendo, in seconda convocazione, martedì 22 maggio 2018, alle ore 15:30, presso il Salone degli Specchi della Città Metropolitana, Corso Cavour n. 86 Messina.

    Per iscriversi all’evento che assegna ai partecipanti iscritti all’Albo dell’Ordine 3 CFP deontologici, bisogna collegari al Portale della Formazione Chimici e iscriversi al seguente link: Assemblea Ordinaria degli Iscritti. L’iscrizione al Portale della Formazione e la firma sul registro delle presenze, apposta all’inizio e al termine dell’evento, certificano la partecipazione all’Assemblea.

    Convocazione_assemblea_ordinaria_bilancio_2018


  • Presentazione delle domande per l’inserimento nell’elenco ministeriale dei tecnici competenti in acustica

    Si comunica che il 18 aprile 2018 scade il termine di presentazione delle domande per l’inserimento nell’elenco ministeriale dei tecnici competenti in acustica (decreto legislativo n. 42 del 17 febbraio 2017, art. 21 commi 1, 3 e 5 e allegato 1, punto 1).
    L’istanza va presentata anche dai tecnici competenti in acustica ambientale già iscritti nell’elenco regionale.
    Si fa presente che, secondo alcune interpretazioni dell’art. 25, comma 4, del D.Lgs 42/2017, la mancata presentazione dell’istanza da parte dei soggetti già abilitati a svolgere la professione di tecnico competente in acustica, potrebbe rappresentare motivo di impedimento all’esercizio dell’attività.

    L’istanza dev’essere inviata Alla Regione Siciliana, Dipartimento Regionale dell’Ambiente Servizio 3, Via Ugo La Malfa n. 169, 90146 – Palermo. Al link sottostante è possibile scaricare il modello della suddetta istanza. Si ricorda di allegare, alla stessa, la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

    modello istanza tecnici competenti in acustica

     


  • Benvenuto Ordine dei Chimici e dei Fisici

    Come a noi chimici è noto, la nostra professione è stata disciplinata con il Regio Decreto n 842 dell’1 marzo 1928 che istituiva l’Ordine dei Chimici. Dopo 90 anni, una nuova legge, la n. 3/2018, la riforma Lorenzin, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica il 15 marzo 2018, ci inserisce nell’ambito delle professioni sanitarie, istituendo così la Federazione Nazionale dei Chimici e dei Fisici.

    Il passaggio del nostro Ordine dalla vigilanza del Ministero della Giustizia al Ministero della Salute, è stato voluto in un momento delicato che vede un movimento di pensiero a livello europeo indirizzato all’abolizione delle organizzazioni professionali, gli Ordini in Italia, delle aree tecniche ma non quelle che gravitano nell’area della salute. Infatti, nelle costituzioni degli stati, la salute dei cittadini è un diritto fondamentale. L’art. 32 della Costituzione della Repubblica Italiana recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge.”. Inoltre, il progetto di trattato che istituisce una Costituzione per l’Europa (CONV 820/03), presentato dal presidente della Convenzione europea al Consiglio europeo di Salonicco il 20 giugno 2003, all’art. 16 (Settori dell’azione di sostegno, di coordinamento o di complemento) indica “tutela e miglioramento della salute umana” uno di tali settori. Pertanto, le cosiddette professioni sanitarie continueranno a essere delle professioni protette e per i Chimici e i Fisici essere sotto la vigilanza del Ministero della Salute è un fatto molto importante. Il riconoscimento di professione sanitaria sancisce finalmente che la Chimica e i Chimici operano “per” la salute e non “contro” la salute, al contrario di come, per decenni, la cattiva informazione da parte dei media ha inculcato nell’opinione pubblica. Stesso discorso va fatto per i Fisici e la Fisica, professione finora non disciplinata ma che adesso trova una sua collocazione nella Federazione degli Ordini dei Chimici e dei Fisici.
    Essere una professione sanitaria è di fondamentale importanza per noi Chimici perché molti saranno i vantaggi per gli iscritti all’Albo, a cominciare dall’obbligo d’iscrizione per tutti quelli che svolgeranno attività di Chimico e/o Fisico in qualsiasi forma, libera professione, rapporto di lavoro subordinato o parasubordinato con soggetti pubblici o privati, anche con rapporti di lavoro occasionali o saltuari, indipendentemente dalla tipologia contrattuale. Nessun sedicente esperto Chimico o Fisico, ausiliare di un magistrato, potrà qualificarsi come Chimico o Fisico, anche se in possesso della relativa laurea, non essendo iscritto all’Ordine Professionale. Né tanto meno, docenti universitari e ricercatori che operano nell’ambito delle strutture pubbliche, utilizzando strumenti di proprietà delle Pubbliche Amministrazioni, potranno redigere impunemente relazioni e consulenze per il libero mercato.

    Attendiamo i decreti attuativi della legge 3/2018, già approvati e firmati e d’imminente pubblicazione, per iniziare il nuovo corso che ci vedrà impegnati in difesa della tutela della salute pubblica e di tutto ciò che è necessario per il miglioramento delle condizioni della vita dell’uomo di competenza della nostra professione.


  • Lettera circolare agli Iscritti all’Albo

    Si pubblica e s’invia per posta elettronica e PEC la lettera circolare contenente informazioni per gli iscritti all’Albo. In essa sono contenute informazioni su:

    • legge 3/2018 (Ex DDL LORENZIN)
    • Indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC)
    • Indirizzo di posta elettronica non certificata (email)
    • Formazione Continua
    • Quota contributiva annuale 2018 (Obbligo deontologico)
    • Assicurazione professionale (Obbligo deontologico)
    • Sito web
    • Esami di Stato

    lettera circolare agli iscritti 2018


  • Attività di Consulente Chimico di Porto

    Nel corso di questo anno, a seguito di incontri al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (MIT) tra il CNC e il  il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto sono state apportate importanti e sostanziali modifiche alla Circolare DEM3/1160 del 10.12.1999 “Disciplina dell’attività dei consulenti chimici di porto”. Il CNC si è fatto promotore della revisione della Circolare al fine di migliorare le modalità di accesso all’attività del consulente chimico di porto ed aggiornare la stessa in relazione al DPR 328/01. Dallo 01.12.2017 ad emanare il Decreto Direttoriale n. 234 di modifica della Circolare DEM3/1160. Le modifiche apportate hanno confermato l’importanza dell’iscrizione all’Albo professionale, e nel contempo, accogliendo le prime istanze proposte dal CNC durante l’incontro del 14.09.2017,
    il riconoscimento del Consiglio Nazionale dei Chimici nel processo di abilitazione della figura del consulente chimico di porto.

    Il Consiglio Nazionale dei Chimici assume pertanto un ruolo fondamentale ed attivo nella designazione dei consulenti chimici di porto facenti parte della commissione di valutazione finale (punto 1.3 circolare DEM3/1160) per l’abilitazione a questa attività.

    L’art.2 del Decreto Direttoriale prevede inoltre che al fine di rendere maggiormente trasparenti e conoscibili gli elenchi dei chimici di porto in attività presso i porti nazionali, si provveda alla pubblicazione degli stessi sul sito del Ministero.

    Con questo Decreto Direttoriale si evidenzia l’importante risultato raggiunto dal CNC per la nostra categoria professionale, il riconoscimento degli Ordini quali garanti della qualità delle attività svolte dai professionisti iscritti e la valorizzazione del professionista in quanto responsabile delle proprie prestazioni a tutela della pubblica sicurezza anche in ambito portuale.

    Circolare CNC: attività di Chimico di porto